abbiamo utilizzato: Yogurt magro Galbani 125 g x 2 Yogurt naturale magro in vasetto da 125 g
(due vasetti per confezione)
vai al prodotto

Con l’arrivo dei primi caldi e dell’estate, arricchite l’offerta del vostro bar e del vostro locale con dei tramezzini dal gusto fresco e leggero e dall’aspetto invitante, come i tramezzini con yogurt che vi proponiamo in questa ricetta.

Per chi desidera uno spuntino per riprendersi da una giornata al mare o in ufficio, un tramezzino ripieno di salsa tzatziki è quello che ci vuole: questa delicata salsa di origine greca è molto semplice ed economica da preparare e, conservandola in frigorifero, potrete anche prepararla in anticipo, per farcire i tramezzini sul momento, a seconda delle richieste.

Per legare gli ingredienti della salsa tra loro, vi consigliamo di utilizzare lo Yogurt Magro Galbani, che renderà questo spuntino molto gustoso e cremoso, in piacevole contrasto con la croccantezza dei cetrioli e in equilibrio con il gusto delicato del Cotto di Tacchino Galbacotto.


  • Per preparare i tramezzini con yogurt, iniziare lavando accuratamente i cetrioli e riducendoli in piccoli pezzi utilizzando una grattugia a lama grossa.

  • Metterli a scolare in un colino e nel frattempo versare lo Yogurt Magro Galbani in un ciotola.

  • Affettare finemente l’aglio e l’aneto con un coltello e metterli da parte.

  • Emulsionare l’olio allo yogurt con una frusta, quindi aggiungere i pezzi di cetriolo, l’aglio, l’aneto, l’aceto e un pizzico di sale.

  • Mescolare in maniera accurata fino a ottenere una salsa omogenea e metterla in frigorifero nell’attesa di utilizzarla.

  • Tagliare il pane per tramezzini in 8 quadrati regolari, tagliare ciascuno lungo la diagonale per ottenere 8 coppie di triangoli.

  • Affettare il Cotto di Tacchino Galbacotto e disporlo sulla faccia interna della base di ciascun tramezzino.

  • Togliere la salsa ottenuta dal frigo, prelevarla con un cucchiaio e spalmarla abbondantemente sulle fette di salume.

  • Chiudere i tramezzini allo yogurt, schiacciarli delicatamente sulla superficie e servirli freschi di frigo.