abbiamo utilizzato: Taleggio DOP Cademartori 2,2 Kg Taleggio DOP in forma da 2,2 Kg vai al prodotto

Il timballo di riso è una pietanza che conquista in modo semplice i clienti più golosi.

Quello proposto oggi è un timballo senza sugo, realizzato con funghi porcini cotti nel Burro Galbani Professionale e arricchito da un’avvolgente fonduta realizzata con Taleggio DOP Cademartori, Latte Locatelli e Panna Locatelli.

Un piatto vincente, ideale da inserire nella carta dei vostri menu più invitanti.


  • Per preparare il timballo di riso mondare e tagliare a pezzetti i funghi porcini.

  • Prendere una casseruola e fare rosolare la cipolla tritata in una parte del Burro Galbani Professionale con poco sale; unire nella pentola i gambi dei funghi e lasciare che perdano l’acqua; versare il riso Vialone Nano e farlo tostare leggermente; quindi coprire con una parte del brodo bollente e mescolare.

  • Non appena il brodo verrà assorbito, aggiungerne altro, mescolando a ogni aggiunta con un cucchiaio di legno.

  • A fine cottura (a 15 minuti circa), mantecare il risotto con qualche fiocchetto di Burro Galbani Professionale avanzato e il Formaggio Grattugiato Pastissimo Galbani Professionale.

  • Ora prendere una padella e rosolare lo scalogno tritato finemente in 30 g di Burro Galbani Professionale; dopodiché aggiungere le teste dei porcini, il sale e il pepe. A questo punto, trasferirli in una teglia con coperchio e cuocere in forno a 220° per 5 minuti almeno.

  • Con le teste foderare lo stampo o gli stampini monoporzione da timballo; poi riempire o l’uno o gli altri (a seconda della scelta) con il composto a base di riso preparato in precendeza; cuocere il tutto coperto di carta alluminio a bagnomaria in forno a 200° per 10 minuti circa.

  • Una volta cotto, sfornarlo.

  • Per la fonduta sciogliere nel Latte Locatelli caldo il Taleggio DOP Cademartori tagliato a dadini, unire la Panna da cucina Locatelli e il tartufo. Lasciare sul fuoco dolce e continuare a cuocere fino a ottenere una crema vellutata.

  • Spargere su un piatto da portata (o sui piatti individuali) la fonduta di formaggio, posare al centro il timballo di riso e decorare la pietanza con cubetti di pomodoro fresco conditi in precedenza con un filo d’olio extravergine d’oliva. Infine servire.