abbiamo utilizzato: Burro Galbani Professionale 1 Kg Burro in formato da 1 Kg incartato in alluminio vai al prodotto

Lo strudel di ricotta è una delle tante versioni dolci di questa ricetta tipica del Trentino Alto Adige. Spesso servito a fine pasto, lo strudel di ricotta è perfetto per essere gustato anche in altre occasioni, dalla colazione, accompagnato da un latte caldo o un buon caffè, alla merenda dei bambini*, vicino a succhi di frutta o bevande al cioccolato.

La ricetta dello strudel di ricotta che vi suggeriamo è a base di Ricotta Santa Lucia, zucchero, uova e succo e scorza di limone. Particolare attenzione va prestata nella realizzazione della pasta frolla, poiché è fondamentale servire uno strudel croccante fuori e morbido e cremoso internamente. Importante è anche la fase di chiusura di questo dolce, la pasta frolla va sigillata per bene per evitare che la farcitura fuoriesca.

* sopra i 3 anni


  • Disporre la farina a fontana su una superficie piana e metterci al centro il tuorlo d’uovo, un pizzico di sale, l’olio extravergine di oliva e il Burro Galbani Professionale a pezzetti.

  • Impastare il tutto e ricavarne una palla senza grumi. Avvolgere la pasta in un panno umido e farla riposare per almeno 40 minuti.

  • Stendere la pasta frolla su un piano leggermente infarinato, ricavandone una sfoglia sottile e rettangolare.

  • Preparare il ripieno dello strudel: mescolare la Ricotta Santa Lucia, lo zucchero, le uova, la scorza grattugiata, l’uva passa bagnata leggermente nel rum, il succo del mezzo limone e la fecola di patate.

  • Ottenuta una farcitura omogenea, stenderla sulla sfoglia di pasta frolla lasciando liberi i bordi tutt’intorno.

  • Arrotolare la pasta dandogli la tipica forma dello strudel e sigillare per bene le estremità.

  • Spennellare la superficie dello strudel con Burro Galbani Professionale e Latte Intero Pastorizzato Locatelli e infornare per 40 minuti a 180°.

  • Lasciar raffreddare lo strudel di ricotta, cospargerlo di zucchero a velo, tagliare a fettine e servire.