abbiamo utilizzato: Galbacotto Cotto di Tacchino Cotto di tacchino ottenuto da fese intere di tacchino non macinate vai al prodotto

Cosa c’è di più goloso di piccole e tonde palline che vengono dorate in olio di semi fino a creare un croccante involucro tutto da sgranocchiare?

Stiamo parlando delle polpette fritte, un gustoso stuzzichino che non deve mancare nel menù del vostro locale: potete prepararle per arricchire il menù degli antipasti, oppure per imbandire il buffet degli aperitivi.

Si possono accompagnare a un contorno di rinforzo e diventare un ottimo secondo piatto: insomma, comunque le offriate, le polpette fritte faranno la felicità della vostra clientela.


  • Per preparare le polpette fritte, tagliare grossolanamente il Cotto di Tacchino Galbacotto e porlo nel bicchiere del frullatore, aggiungere la Ricotta Santa Lucia e il Formaggio Grattugiato Pastissimo Galbani Professionale.

  • Frullare il tutto fino a ottenere un composto omogeneo; se fosse troppo morbido, aggiungere del pangrattato.

  • Formare delle palline con il composto, grandi quando una noce; passarle nella farina, poi nell’uovo e infine nel pangrattato.

  • Scaldare abbondante olio di semi, quando raggiunge la temperatura, friggere le polpette, poi trasferire sulla carta assorbente per eliminare l’olio in eccesso.

  • In una ciotola mescolare il Latticino Spalmabile Galbani Professionale con la senape, fino a ottenere un composto cremoso, poi sistemare in una terrina da portata.

  • In un’altra ciotola mescolare della passata di pomodoro con la Robiola Vallelata, aggiungere la paprika piccante e mescolare bene il tutto, trasferire in una terrina da portata.

  • Sistemare le palline in un vassoio sopra un letto di lattughino, quindi servire le polpette fritte accompagnando con le salse preparate precedentemente.