abbiamo utilizzato: Ricotta Santa Lucia 1,5 Kg Ricotta in vaschetta da 1,5 Kg vai al prodotto

Le polpette sono quella preparazione che piace veramente a tutti: conquista i bambini* e stuzzica i golosi; le polpette di baccalà sono appunto quel piatto che mette d’accordo a tavola anche i più esigenti.

Un piatto appetitoso che si mangia con gli occhi ancor prima che con il palato, è una preparazione immancabile nel menù del vostro locale.

Si serve praticamente da solo: ottimo per imbandire un buffet di aperitivi, o come stuzzicante antipasto, è perfetto sulla tavola delle feste ma anche per una cerimonia nella quale si vuole stupire con un piatto davvero eccellente.

*sopra i 3 anni


  • Per preparare le polpette di baccalà, sciacquare sotto l’acqua il baccalà ammollato, quindi tamponarlo con della carta assorbente e tagliarlo a bocconcini.

  • Mondare le cipolle e affettarle sottilmente, riporle in un pentolino e aggiungere il Burro Galbani Professionale, lo zucchero di canna e l’aceto, quindi cuocere, mescolando di tanto in tanto fin quando non si sarà asciugato.

  • In una padella scaldare l’olio extra vergine d’oliva; infarinare i bocconcini di baccalà e farli rosolare in padella fin quando saranno ben dorati.

  • Trasferire il baccalà nel boccale del frullatore, aggiungere timo, maggiorana ed erba cipollina, le olive Taggiasche snocciolate, la Ricotta Santa Lucia, aggiustare di sale e pepe e aggiungere anche il pangrattato.

  • Frullare il tutto fino a ottenere un composto compatto e omogeneo; formare delle palline con le mani.

  • Passare le polpettine prima nella farina, poi nell’uovo e infine nel pangrattato; friggere in abbondante olio di semi, quindi porre su carta assorbente per togliere l’olio in eccesso.

  • Tagliare la polenta a cubetti e porla in forno preriscaldato a 200° per 15 minuti.

  • Servire le polpette di baccalà accompagnando con i cubetti di polenta guarniti con la cipolla caramellata.