abbiamo utilizzato: Burro Galbani Professionale 1 Kg Burro in formato da 1 Kg incartato in alluminio vai al prodotto

Il binomio polenta e baccalà è famosissimo in tutta la cultura gastronomica italiana. Un’accoppiata vincente, che piace moltissimo, soprattutto a chi è in cerca di sapori antichi, di una volta, e desidera gustare un piatto semplice e saporito.

La ricetta comprende due preparazioni: il baccalà in umido, cucinato con Latte Intero Pastorizzato Locatelli, carote, sedano e alici sott’olio, Burro Galbani Professionale e farina e la polenta, cucinata nel modo classico come facevano le nonne.

Nonostante sia un piatto di pesce, baccalà e polenta è una ricetta “povera”, fatta con ingredienti semplici e facilmente reperibili. Ideale per le fredde serate d’inverno o d’autunno, questo piatto può essere servito come secondo o portata unica e sarà un successone con i clienti.


  • Passare il baccalà a pezzi nella farina tipo 00.

  • Tritare finemente la cipolla, il sedano, il prezzemolo e le acciughe.

  • Ungere una pirofila da forno con il Burro Galbani Professionale, aggiungere un filo d’olio extravergine d’oliva e adagiarvi il baccalà.

  • Ricoprire il baccalà con le verdure e le acciughe tritate e versare il Latte Intero Pastorizzato Locatelli.

  • Cuocere il baccalà con un coperchio per 2 ore a 160°. Rigirare di tanto in tanto.

  • Nel frattempo preparare la polenta. Versare la farina di mais in una pentola sul fuoco con acqua tiepida salata. Girare con una frusta velocemente per evitare che si formino grumi.

  • Aggiungere un filo d’olio extravergine d’oliva e girare con un mestolo per almeno mezz’ora, fino a quando la polenta non si sarà ristretta.

  • Mettere un mestolo di polenta per ogni piatto e uno di baccalà con il proprio fondo di cottura.

  • Servire polenta e baccalà sempre ben caldi.