abbiamo utilizzato: Mozzarella Julienne Galbani Professionale 1,5 Kg Mozzarella taglio a julienne in sacco da 1,5 Kg vai al prodotto

La pizza con lievito madre è una preparazione da forno a lunga lievitazione che permette di ottenere un impasto croccante fuori e soffice all’interno, ricco di gusto e sapore e particolarmente digeribile.

Per ottenere buoni risultati il lievito madre deve essere attivo: un lievito madre nato da poco tempo non sempre è in grado di dare ottimi risultati, pertanto è meglio eseguire numerosi rinfreschi prima di procedere con le ricette.

Gli ingredienti con cui farcire la pizza possono essere dei più diversi, la scelta dipende dai gusti che volete proporre ai vostri clienti.

Abbiamo deciso di seguire la ricetta per una semplice pizza margherita perché la scelta della tipologia di mozzarella è decisiva per ottenere un prodotto di ottima qualità. Infatti, per una buona pizza non possono essere utilizzati tutti i tipi di mozzarella perché se questa rilascia troppa acqua che non riesce ad evaporare subito, la cottura della pasta della pizza è compromessa. Ciò accade soprattutto quando i forni non riescono a raggiungere una temperatura sufficientemente elevata come quella dei forni a legna o di quelli elettrici da pizzeria per far evaporare velocemente il succo rilasciato dal formaggio.

Useremo prima la mozzarella tagliata julienne, in modo da creare uno strato di base uniforme e poi sopra metteremo della mozzarella panetto, meno asciutta di quella julienne ma più adatta a questa preparazione, perché non rilascia il latte in cottura quando inizia a sciogliere.

Per quanto riguarda il pomodoro, la ricetta prevede di aromatizzare il tutto con dell’origano, in alternativa si può usare il basilico per ottenere un altro tipo di sapore.

Questa è una ricetta adatta a bar e buffet per offrire un ottimo spuntino o antipasto, ideale per arricchire il buffet delle feste dei bambini*.

*sopra i 3 anni


  • Per preparare la pizza con lievito madre, prima di tutto mescolare la farina 0 alla farina manitoba e disporle a fontana dentro la ciotola di una planetaria. Unire quindi il lievito madre, il miele e, un po’ alla volta, l’acqua. Lavorare bene l’impasto con il gancio apposito fino a quando non diventerà liscio e omogeneo.

  • A questo punto aggiungere il sale e 20 ml di olio extravergine d’oliva e continuare a impastare fino a quando la pasta non avrà raggiunto la giusta incordatura. Far riposare l’impasto coperto da un canovaccio pulito per 30 minuti.

  • Lavorare velocemente la pasta per allungarla ed eseguire tre pieghe da un verso e poi altre tre dal lato opposto per dare più forza alla pasta. Riporre la pasta in una ciotola e spennellarla con olio extravergine d’oliva. Ricoprire con il canovaccio e far riposare altri 30 minuti. Quest’operazione deve essere ripetuta per altre due volte.

  • Dopo aver dato forza all’impasto per 3 volte, coprire con la pellicola e far riposare la pasta in frigorifero per 24 ore.

  • Passate le 24 ore togliere l’impasto dal frigorifero e farlo lievitare in un luogo tiepido per 2 ore, può andare bene il forno con la lampadina accesa.

  • Ungere generosamente una teglia da forno per la pizza, trasferire l’impasto al centro e usando le dita stendere la pasta sino a ricoprire uniformemente tutta la teglia. Far lievitare per un’altra ora.

  • Scaldare il forno a 200°.

  • Condire la passata di pomodoro con un filo di olio extravergine di oliva e un pizzico di sale e tagliare la Mozzarella Panetto Galbani Professionale a cubetti.

  • Passato il tempo di riposo della pasta condire la pizza con il pomodoro spargendolo in modo uniforme senza toccare i bordi della teglia per non far bruciare il pomodoro in cottura. Cospargere tutta la pizza con la Mozzarella Julienne e infornare per 7 minuti. Aggiungere i cubetti di Mozzarella tagliati in precedenza, cospargere di origano e continuare la cottura della pizza per altri 15 minuti.

  • Al termine della cottura far raffreddare la pizza su una gratella per non perdere la croccantezza.