abbiamo utilizzato: Burro Galbani Professionale 1 Kg Burro in formato da 1 Kg incartato in alluminio vai al prodotto

La base della piadina senza strutto che vi proponiamo oggi per i vostri clienti è ottima quando viene servita al posto del pane ed è altrettanto golosa quando viene presentata farcita con formaggi e salumi, con Crescenza Certosa e verdure grigliate o con un’insalata mista condita con un dressing allo yogurt.

I modi di presentazione della piadina sono comunque tantissimi; vi basterà dunque solo un pizzico di fantasia per servire una bontà senza pari.

La piadina romagnola è facile da realizzare e si contraddistingue per un gusto semplice quanto sfizioso.

Realizzata senza lievito e impastata con acqua e Burro Galbani Professionale, la piadina senza strutto che servirete alla clientela lascerà tutti veramente soddisfatti.


  • Per preparare la piadina senza strutto setacciare in una ciotola la farina insieme al sale; versare dunque l’acqua tiepida e amalgamare i due ingredienti in maniera molto veloce fino a ottenere un impasto bello solido.

  • A questo punto, traferire il composto sul piano di lavoro infarinato; aggiungere a poco a poco il Burro Galbani Professionale ammorbidito a temperatura ambiente; dopodiché impastare con energia il panetto di pasta fino al completo assorbimento del grasso.

  • Ora raccogliere l’impasto a palla e avvolgerlo in un foglio di pellicola trasparente per alimenti; poi metterlo a riposare in frigorifero per 40 minuti circa.

  • Prelevarlo dal frigo 15 minuti prima d’impiegarlo.

  • A questo punto dividere il panetto in 8 pezzi e stendere ciascuna piada con l’ausilio di un mattarello fino a formare una sfoglia sottile e circolare; bucherellare ogni disco ottenuto con i rebbi di una forchetta.

  • Prendere il testo romagnolo di 30 centimetri di diametro, oppure una padella antiaderente delle medesime dimensioni, e metterla a riscaldare.

  • Quando sarà calda sistemare al suo interno il primo disco.

  • Ogni preparazione dovrà cuocere 1- 2 minuti per lato a fuoco medio.

  • A cottura raggiunta procedere a farcire ogni piadina senza strutto secondo le esigenze del cliente.