abbiamo utilizzato: Galbacotto Fetta Gran Resa Prosciutto cotto ottenuto da cosce intere parzialmente privato della cotenna vai al prodotto

Il pasticcio di patate è un piatto rustico, gustoso, ma allo stesso tempo molto delicato.

Il pasticcio di patate è anche conosciuto come sformato di patate. Può essere servito come un contorno o un sostanzioso piatto unico.

La bontà di questo piatto sta nel rendere le patate cremose e gustose grazie all’impiego di un formaggio filante e di un saporito prosciutto cotto.

Nella ricetta che vi proponiamo oggi abbiamo pensato di utilizzare la Mozzarella già tagliata a fette Galbani Professionale e il Prosciutto Cotto Galbacotto per unire gusto e semplicità.


  • Per preparare il pasticcio di patate, portare a bollore abbondante acqua salata.

  • Lavare le patate e farle cuocere per 40 minuti, scolarle e farle intiepidire prima di sbucciarle e tagliarle a tocchetti.

  • Con uno schiacciapatate ridurre le patate in una purea che andrà raccolta in una ciotola capiente.

  • Aggiungere le uova, il Formaggio Grattugiato Pastissimo Galbani Professionale, il sale, il pepe e la noce moscata. Amalgamare gli ingredienti usando un cucchiaio di legno.

  • Ridurre il Prosciutto Cotto Galbacotto a pezzetti, stracciare la Mozzarella Fette Galbani Professionale e incorporare tutto al composto di patate. Mescolare bene per amalgamare gli ingredienti.

  • Imburrare generosamente una pirofila da forno con il Burro Galbani Professionale e cospargerla con del pan grattato.

  • Versare il composto di patate, prosciutto e formaggio nella pirofila e livellare la superficie con una spatola.

  • Cospargere la superficie con un cucchiaio di Formaggio Grattugiato Pastissimo Galbani Professionale e qualche fiocchetto di Burro Galbani Professionale.

  • Infornare il pasticcio di patate in forno preriscaldato a 180° per 15 minuti, aumentare la temperatura a 200° e cuocere per altri 15 minuti.

  • A cottura terminata sfornare e lasciar raffreddare il pasticcio per una decina di minuti prima di servirlo.