abbiamo utilizzato: Salame Napoli Galbanetto 1,5 Kg Salame Napoli a grana grossa da 1,5 Kg vai al prodotto

Per riempire la vetrina di un bar o di una rosticceria, i panini napoletani sono un’idea molto interessante.

Si tratta di panini imbottiti preparati con una pasta di pane farcita da diverse tipologie di ripieno, di solito salumi e formaggi come l’Edamer, ed avvolta su se stessa creando una specie di rotolo di pasta.

Il rotolo di pasta va suddiviso in tranci con i quali si dà forma ai panini che successivamente saranno cotti in forno.

La ricetta originale dei panini napoletani prevede tra gli ingredienti l’utilizzo dello strutto ma in sostituzione useremo il Burro Galbani Professionale.

L’impasto di questi panini può essere preparato sia a mano che con l’aiuto di una planetaria. Entrambi i metodi danno risultati molto soddisfacenti: il primo dona un impasto più ruvido e quindi i panini risulteranno più rustici, il secondo essendo un impasto più lavorato, restituirà un prodotto più fine e omogeneo.

Questi panini sono molto buoni e piacciono in modo particolare ai bambini* che amano sgranocchiarli in occasione di qualche gita scolastica; tuttavia anche i più grandi spesso li mangiano in occasione di una pausa.

*sopra i 3 anni


  • Mettere a bollire dell’acqua e preparare 2 uova sode. Sciogliere il lievito di birra sbriciolandolo nell’acqua a temperatura ambiente.

  • Nella ciotola della planetaria setacciare la farina; formare al centro la fontana e versarci l’acqua con il lievito. Azionare la planetaria e aggiungere il sale.

  • Quando l’impasto sarà morbido e avrà raggiunto una consistenza liscia e omogenea e si staccherà dalle pareti e dal gancio della planetaria, creare un panetto e metterlo a riposare in una ciotola, coperto da un panno pulito e far riposare per un’ora.

  • Riprendere l’impasto che sarà raddoppiato di volume e lavorarlo leggermente in modo da allungarlo e richiuderlo con quattro pieghe, ripiegare gli estremi verso il basso e far lievitare per altre 2 ore.

  • Stracciare le fette di salame e tagliare il Prosciutto Cotto Galbacotto Fetta Gran Resa a cubetti, ridurre in straccetti anche l’Edamer e sminuzzare le uova sode.

  • Riprendere l’impasto che sarà nuovamente raddoppiato di volume e stenderlo su di un ripiano in modo da formare un rettangolo uniforme dallo spessore di pochi millimetri. Ungere la pasta con il Burro Galbani Professionale ammorbidito e disporre salame, prosciutto cotto, formaggio e uova sode su tutto l’impasto.

  • Cospargere il ripieno con il Formaggio Grattugiato Pastissimo Galbani Professionale e pepare.

  • Avvolgere l’impasto su se stesso e poi con l’aiuto di un tarocco porzionare i panini tenendo come riferimento una larghezza di tre dita.

  • Disporre i panini napoletani su di una lastra da forno e spennellarli con dell’uovo sbattuto per fargli assumere un bel colore dorato.

  • Cuocere i panini napoletani in forno preriscaldato a 200° per 30 minuti. Una volta sfornati farli raffreddare completamente togliendoli dalla teglia e appoggiandoli su di una gratella.