abbiamo utilizzato: Emmental Francese Président 3 Kg Emmental francese in blocco da 3 Kg vai al prodotto

La fonduta di formaggio più famosa è quella valdostana ed è un composto di fontina, latte, burro e tuorli d’uovo, che una volta fatta sciogliere viene cosparsa di sottili fette di tartufo bianco. La ricetta è quella di una crema densa conosciuta con il nome di fonduta (dal piemontese “fondua” al francese “fondue”, il significato è “fusa”€), una preparazione dalla sapidità  avvolgente, talmente ricca e saporita che tra gli ingredienti della ricetta non è previsto il sale.

La fonduta di formaggio ha un gusto delizioso. Da notare che la preparazione che servirete ai vostri clienti non prevede l’impiego delle uova e nasce da un mix di tre formaggi: Emmental Président, gruyère e sbrinz, insaporiti con vino bianco, noce moscata, sherry e pepe.


  • Per preparare la fonduta di formaggio tagliare a scaglie sottili l’Emmental Président, il gruyère e il formaggio sbrinz. Metterli in una pentola con il vino bianco secco precedentemente lavorato con l’ausilio di una frusta insieme alla maizena. Sistemare il recipiente sul fuoco basso.

  • Aggiungere il pepe appena macinato, la noce moscata e mescolare continuamente con una spatola di legno fino a quando i formaggi si saranno sciolti e la fondue avrà assunto una consistenza cremosa.

  • Poco prima di servire la pietanza, mescolando aggiungere il vino sherry.

  • Poi mettere il caquelon sull’apposito fornellino a spirito e servire la fonduta di formaggio calda con i cubetti o i crostini di pane.