abbiamo utilizzato: Ricotta Santa Lucia 1,5 Kg Ricotta in vaschetta da 1,5 Kg vai al prodotto

Le ricette per realizzare la crostata di ricotta sono numerose e appetitose. Sarebbe impossibile citarle tutte. Basterà sapere che si va dalla pastiera napoletana, fatta con chicchi di grano, alla crostata di riso e ricotta, arricchita con uvetta e pinoli. Il tutto passando attraverso la crostata di ricotta alla frutta candita e scaglie di cioccolato fondente e arrivando alla famosa torta Micitra alla greca.

Ma anche la nostra ricetta costituisce una vera e propria particolarità, in quanto realizzata con una base di pasta frolla aromatizzata al marsala, impastata con Burro Galbani Professionale e poi farcita con un ripieno goloso realizzato con la Ricotta Santa Lucia.

Facile da confezionare, la crostata di ricotta che servirete è innovativa e creativa. Con il suo gusto delizioso, questo dolce piacerà anche ai vostri clienti più esigenti.


  • Per preparare la crostata di ricotta tagliare il Burro Galbani Professionale a pezzetti, metterlo sulla spianatoia con la farina, con 60 g di zucchero, il marsala, un pizzico di sale e il tuorlo d’uovo.

  • Impastare bene il tutto fino a ottenere un composto omogeneo e compatto.

  • Lasciare riposare la pasta in frigorifero avvolta con un foglio di pellicola trasparente per 30 minuti.

  • Poi, con ¾ di impasto foderare una teglia rivestita di carta da forno e fare aderire bene i bordi; quindi passarla in forno preriscaldato a 180° per 15 minuti.

  • Nel frattempo, con l’ausilio di un cucchiaio di legno, in una ciotola lavorare la Ricotta Santa Lucia con lo zucchero rimasto, l’uva sultanina ammorbidita in acqua tiepida, i pinoli, i tuorli delle 3 uova e la scorza di limone grattugiata.

  • In una terrina a parte montare i bianchi a neve ferma, incorporarli alla crema e versare il preparato sopra la pasta.

  • Con la pasta avanzata formare delle strisce e distribuirle a rete sopra la superficie della preparazione.

  • Ora fare cuocere il dolce in forno caldo a 180° per 50 minuti circa (finché la pasta risulterà ben cotta). A cottura raggiunta sfornare lo stampo, sformare e fare raffreddare il dessert.

  • Servire la crostata di ricotta fredda e accompagnata a piacere con salsa al cioccolato, salsa di mele con cannella e zenzero o, ancora, con un coulis alle fragole.