abbiamo utilizzato: Primo sale Vallelata Formaggio fresco a pasta molle non stagionato dal sapore delicato e dolce vai al prodotto

Il carpaccio di polpo è un’alternativa dal profumo di mare alla versione classica del carpaccio di manzo: è un antipasto dal sapore delicato e molto elegante da vedere.

Adatto per un buffet di antipasti da servire durante le grandi feste, per le cerimonie o nei rinfreschi aziendali, questo piatto sa conquistare anche i palati più esigenti.

Ottimo da servire con le patate al vapore condite con olio extra vergine d’oliva e prezzemolo, trova la sua massima espressione con contorni delicati e dal sapore morbido.


  • Per preparare il carpaccio di polpo, cominciare con eviscerare il mollusco, quindi sciacquarlo sotto l’acqua corrente, sistemarlo nella pentola a pressione; aggiungere sedano, carota e cipolla, infine l’acqua e chiudere la pentola.

  • Far cuocere per 20 minuti a partire dal fischio; fare uscire successivamente il vapore in eccesso e aprire la pentola.

  • Tagliare i tentacoli e lasciare intero il corpo; tagliare il collo a una bottiglia di plastica, praticare dei fori sul fondo, quindi sistemare in maniera armonica il polpo all’interno della bottiglia, pressare bene con l’aiuto di un batticarne.

  • Tagliare la bottiglia creando delle linguette, quindi richiuderle verso il centro e fissare il tutto con della pellicola alimentare e porre in frigorifero per 24 ore.

  • Trascorso il tempo, rimuovere la pellicola e tagliare la bottiglia per estrarre il polpo: affettarlo sottilmente con l’affettatrice e disporlo su un piatto da portata.

  • Preparare un’emulsione con sale, pepe, olio extra vergine d’oliva, limone e prezzemolo, quindi condire il carpaccio di polpo e tenere da parte.

  • In una ciotola versare il lattughino; tagliare a cubetti il Primo Sale Vallelata e aggiungerlo all’insalata.

  • Preparare un’emulsione con olio extra vergine d’oliva, sale, pepe e limone, quindi condire l’insalata e mescolare in modo che i sapori si amalgamino perfettamente.

  • Servire il carpaccio di polpo accompagnando con l’insalatina di rinforzo.