abbiamo utilizzato: Galbanino 930 g Formaggio Galbanino in formato da 930 g vai al prodotto

Il carpaccio di pesce spada è un piatto ottimo per la pausa pranzo di chi non vuole esagerare prima di tornare al lavoro. Il pesce spada viene fatto marinare con olio e aromi dopodiché decorato e servito con pompelmo, pomodori secchi, insalata riccia e Galbanino.

Potete servire il carpaccio di pesce spada sia come antipasto unico che come piccola portata, in porzioni ridotte ovviamente, di un antipasto misto. La preparazione è molto semplice, ma per ottenere un piatto sublime è necessario lasciare marinare il pesce spada in frigorifero per 36 ore. Nulla di preoccupante, il risultato sarà ottimo e i clienti felici di aver provato un piatto dal gusto leggero e dai sapori contrastanti degli ingredienti.


  • Lavare il pesce spada e asciugarlo con carta assorbente, metterlo in una ciotola e cospargerlo di pepe, sia nero che verde, in grani, salarlo e riporlo in frigorifero per 12 ore.

  • Trascorse le ore di riposo in frigorifero, eliminare il pepe e irrorare il pesce spada con dell’olio extravergine di oliva, dopodiché riporlo in frigorifero per altre 24 ore, rigirandolo di tanto in tanto.

  • Preparare l’insalata tagliando il Galbanino a dadini, pulendo e lavando l’insalata riccia e riducendo i pomodori secchi a pezzetti. Unire questi ingredienti, salare, condire con un filo di olio extravergine d’oliva.

  • Tagliare a fette sottilissime il pesce spada dopo averlo tolto dal frigorifero, aggiungere i pompelmi spezzettati o tagliati a fette sottili e irrorare il tutto con il liquido della marinata.

  • Servire il carpaccio di pesce spada con l’insalata.