abbiamo utilizzato: Burro Galbani Professionale 1 Kg Burro in formato da 1 Kg incartato in alluminio vai al prodotto

La brioche o cornetto è uno dei dolci tipici da pasticceria che generalmente troviamo in tutti i bar per il momento della colazione o per una merenda a metà mattina.

Semplice, farcito con marmellata, crema o ricoperto di cioccolato: questo dolcetto è sempre una grande tentazione per i clienti.

È una preparazione che piace soprattutto ai bambini* e che si presta ad essere servita anche in occasione di un buffet.

La ricetta classica della brioche richiede ingredienti molto semplici ma la preparazione è molto lunga: i tempi di preparazione, lievitazione e riposo della pasta sfoglia si ripetono più volte. In questo modo la brioche avrà sicuramente un cuore morbido e nel contempo un esterno fragrante e croccante.

La brioche è indicata per essere usata in cucina anche per altri tipi di ricette, tuttavia in questa occasione vedremo come preparare delle brioches dolci adatte alla colazione o alla merenda di adulti e bambini*.

*sopra i 3 anni


  • Per preparare la brioche, come prima cosa sciogliere il lievito di birra nell’acqua tiepida e tagliare 20 grammi di Burro Galbani Professionale a tocchetti per farlo ammorbidire a temperatura ambiente.

  • Nella ciotola della planetaria setacciare la farina e usando il gancio per impasti, incorporare lo zucchero e l’acqua con il lievito. Aggiungere un pizzico di sale e il burro ammorbidito. Impastare fino a quando il composto si staccherà completamente dalle pareti della planetaria.

  • Radunare la pasta sul piano da lavoro infarinato, arrotondare il panetto e coprirlo completamente con della pellicola per alimenti. Mettere a riposare in frigorifero per 2 ore.

  • Prendere il rimanente Burro Galbani Professionale, infarinarlo e adagiarlo tra due fogli di carta forno. Assottigliarlo con un matterello in modo da conferirgli una forma quadrata di 20 cm di lato. Rimettere il burro in frigorifero per farlo raffreddare.

  • Stendere l’impasto su un piano infarinato in modo da creare un quadrato di 40 cm di lato e posizionare al centro il quadrato di burro. Piegare i lembi di pasta a libro e tagliar via l’eccesso oltre al panetto. Stendere la pasta nel verso del lato lungo in modo da ottenere un rettangolo delle dimensioni di 50 per 25 cm. Piegare la pasta in tre parti piegando i lembi verso l’interno e far riposare il panetto coperto da pellicola per altre 2 ore in frigorifero.

  • Stendere nuovamente la pasta ruotando il senso di 90° rispetto alla stiratura precedente. Ripiegare nuovamente le estremità verso l’interno creando altri tre strati di pasta. Coprire nuovamente con la pellicola e far riposare un’altra ora in frigorifero.

  • Stendere la pasta verso il lato chiuso girando nuovamente di 90° rispetto alla traiettoria precedente. Piegare verso l’interno la pasta, ricoprire e riporre in frigo per un’altra ora.

  • Stendere la pasta in un rettangolo delle dimensioni di 60 cm per 30 ottenendo una sfoglia di 3 mm di spessore.

  • Usare poca farina per evitare che la pasta si attacchi al piano da lavoro. Tagliare la pasta a strisce e poi a triangoli in modo da ottenere delle sagome di 9 cm di base e di 18 cm di altezza. Arrotolare la pasta tirandola allo stesso tempo in modo da assottigliarla ulteriormente, girandola dal lato largo verso il vertice dei triangoli. Premere delicatamente per sigillare la punta e conferirle la forma classica di mezzaluna. Sbattere l’uovo con il latte e spennellare le brioches per farle dorare. Far lievitare in ambiente caldo e umido per altre 2 ore.

  • Mettere in forno caldo e statico a 190° per 20 minuti per ottenere una doratura uniforme con la cottura. La lavorazione della brioche è terminata. Far raffreddare completamente e poi, eventualmente, farcire.