abbiamo utilizzato: Burro Galbani Professionale 1 Kg Burro in formato da 1 Kg incartato in alluminio vai al prodotto

I krapfen, meglio noti in Italia come bomboloni, sono delle squisite palle di impasto fritto riempite di varie farce come la crema pasticcera.

In alcune regioni questi deliziosi dolci si preparano in occasione delle festività di carnevale, mentre in altri luoghi si trovano abitualmente nelle panetterie, pasticcerie e nelle vetrine dei bar al momento della colazione.

È piuttosto usuale ordinare al banco del bar un cappuccino accompagnato da un bombolone per cominciare la giornata con il piede giusto.

Questi dolci possono essere gustati al naturale e quindi semplicemente spolverizzati di zucchero a velo oppure farciti con crema pasticcera, panna, crema di nocciole o ricoperti di cioccolato.

Sono sempre una delizia per il palato e generalmente piacciono molto sia ad adulti che a bambini*. In particolare, durante le festicciole e sulle tavole del buffet non possono mancare queste deliziose preparazioni di pasticceria in formato mignon.

*sopra i 3 anni


  • Per la preparazione dei bomboloni versare nel cesto della planetaria, con montato il gancio da impasti, la farina Manitoba, aggiungere lo zucchero semolato, il sale, il lievito di birra sbriciolato e azionare la planetaria a media velocità per amalgamare tutti gli ingredienti.

  • Trascorsi 2 minuti, aggiungere metà dell’acqua prevista. Continuare ad impastare fino al completo assorbimento. Una volta che l’acqua si sarà completamente assorbita versare l’altra metà e continuare ad impastare per altri 5 minuti. Unire quindi le uova una alla volta e impastare per altri 10 minuti fino ad ottenere un composto liscio e omogeneo.

  • A questo punto aggiungere il Burro Galbani Professionale tagliato a pezzetti e tenuto a temperatura ambiente. Attendere che si assorba un pezzettino di burro prima di aggiungerne un altro. Al termine continuare a lavorare il composto per altri 15 minuti fino ad ottenere un impasto morbido e liscio.

  • Estrarre l’impasto dalla planetaria, formare una palla, metterla in una ciotola e ricoprirla con della pellicola trasparente da cucina, mettere in un luogo fresco a lievitare per almeno 10 ore.

  • Trascorso il tempo di lievitazione trasferire l’impasto su un piano da lavoro infarinato, schiacciarlo e stenderlo con il matterello fino a formare un rettangolo spesso 2 cm, poi ripiegare verso l’interno uno dei lati più corti, quello sinistro verso il centro e l’altro sopra in modo da risultare a filo con l’altra piega, coprire con un canovaccio e lasciar riposare 5 minuti.

  • Riprendere l’impasto e stenderlo nuovamente dandogli ancora una forma rettangolare, ripetere le pieghe e lasciarlo riposare per altri 5 minuti coperto con la pellicola; trascorso questo tempo stendere nuovamente l’impasto ad uno spessore di 4 cm.

  • Utilizzando un coppapasta da 10 cm di diametro ricavare dei dischi di pasta. Man mano che i dischi vengono tagliati posizionarli su un canovaccio leggermente infarinato, poi coprirli con della pellicola trasparente e far lievitare per 30 minuti.

  • Trascorso il tempo di riposo scaldare abbondante olio di semi in una pentola, quando avrà raggiunto la temperatura di 170° immergere i bomboloni uno alla volta e friggere per circa 4 minuti girandoli delicatamente a metà cottura con l’aiuto di una schiumarola. Man mano che i bomboloni sono pronti, appoggiarli su un vassoio con della carta assorbente.

  • Riempire due sacche da pasticcere: una con la crema pasticcera e l’altra con la marmellata. Montare un becco stretto e farcire iniettando il ripieno a lato dei bomboloni. Finire spolverizzando la superficie con dello zucchero a velo.