abbiamo utilizzato: Burro Galbani Professionale 1 Kg Burro in formato da 1 Kg incartato in alluminio vai al prodotto

L’anatra all’arancia è un piatto molto gustoso e prelibato, un piatto privo di particolari difficoltà nel quale si utilizza una quantità davvero minima di ingredienti.

La preparazione prevede la cottura di un’anatra intera, non disossata. Nonostante sia intera, l’anatra va eviscerata completamente e lavata in modo da eliminare qualsiasi traccia d’interiora e di sangue. Vanno anche eliminate tutte le piume in modo da avere una pelle perfettamente pulita. Un lavoro piuttosto laborioso ma assolutamente necessario per cucinare un piatto gradevole.


  • Per preparare l’anatra all’arancia imburrare sia internamente che esternamente l’anatra e cospargerla di sale e di pepe. Massaggiare la carne e far assorbire.

  • Sciogliere il Burro Galbani Professionale in un tegame far rosolare leggermente da tutte le parti l’anatra. Coprire con un coperchio e far cuocere in forno a 160° per un’ora e mezza.

  • Togliere l’anatra dal tegame sgocciolandola da tutto il liquido e il grasso rilasciato in cottura che devono essere conservati.

  • Pelare un’arancia e ottenere delle listarelle di buccia priva della parte bianca. Sbollentare le bucce di arancia per 6 minuti e farle raffreddare, poi tagliarle a bastoncino. Far macerare la buccia dell’arancia nel liquore per un paio d’ore.

  • Pelare a vivo le arance rimaste e tagliarle a spicchi.

  • All’interno di una padella versare tutto il fondo di cottura dell’anatra e con una fiamma piuttosto vivace farlo ridurre di 2/3. Unire la scorza con il liquore e il succo di un’arancia. Mescolare bene e farlo ridurre di metà.

  • Staccare le cosce dell’anatra, togliere la pelle del petto e tagliare la morbida carne bianca a fettine.

  • Nei piatti da portata adagiare una parte di pelle e sopra mettere i filetti di anatra; poi irrorare la carne con la salsa d’arancia calda. Guarnire il piatto con gli spicchi d’arancia che sono stati pelati a vivo.